Chi sono?
Salve, sono il dott. Giuseppe De Luca psicologo clinico iscritto all’ordine degli psicologi dal 2013 (matr. 5400). Ho conseguito la laurea specialistica in Psicologia clinica e di comunità nel 2011 presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II con votazione 108/110, dopo aver conseguito la laurea triennale in Psicologia dei processi relazionali e di sviluppo nel 2007 presso la medesima Università con votazione 104/110.

Nel mio percorso professionale ho deciso di specializzarmi verso un approccio sistemico relazionale che mette in primo piano la relazione umana, comprendendo come il concentrarsi sul semplice sintomo portato dal paziente sia riduttivo. Infatti tale approccio mi ha permesso di comprendere come il sintomo possa essere paragonato ad “un campanello d’allarme” che la nostra mente e il nostro corpo ci inviano rispetto un malessere più profondo che va accolto, ascoltato e affrontato attraverso la relazione terapeuta-paziente.

Tali assunti hanno trovato una traduzione pratica nell’esperienza di collaborazione maturata con l’Ospedale Evangelico Villa Betania dove ho incontrato pazienti bariatrici che dovevano sottoporsi ad interventi chirurgici come: bendaggi gastrici, palloncino, sleave gastrectomy (riduzione dello stomaco), ma che in molti casi nascondevano un disturbo del comportamento alimentare. Tale approccio mi consente di affrontare diverse problematiche la cui causa viene individuata in contesti e legami esterni (gli amici, il lavoro, la famiglia) che condizionano il benessere psicofisico.
Difficoltà relazionali individuali, di coppia e familiari
Ansia
Depressione
Fobie
Lutti
Disturbi del comportamento alimentare
Dipendenze

La cura e l’attenzione verso il paziente hanno rappresentato l’attrattore che mi ha fatto appassionare al progetto intrapreso da Roberto Battaglia e dall’intera equipe di C.O.P.A servizi. D’altronde lo stesso nome della struttura è un acronimo di 4 termini (cuore, onestà, passione e ambizione) che rimandano a fattori imprescindibili nella stanza di terapia:
Il cuore: inteso come scambio emotivo tra terapeuta e paziente
L’onestà: elemento cardine della relazione terapeuta paziente affinchè si sviluppi la fiducia verso il cambiamento.
La passione che nutro verso questa professione
L’ambizione da parte del paziente che vuole provare a star meglio, perseguire il benessere e migliorare la qualità della propria vita. A pensarci bene questa forma di ambizione rimanda ad un altro termine che inizia con la A, l’amore che il paziente deve avere verso se stesso

Perché lo psicologo?

Perché la terapia ad orientamento sistemico-relazionale è un intervento di cura che ha l’obiettivo di fornire un aiuto efficace e un sostegno emotivo ad una persona, una coppia o una famiglia che sta attraversando un periodo complesso della propria vita. Mette a disposizione del paziente un tempo ed un luogo dove riflettere e consente, grazie alla relazione terapeutica, di aprire verso un nuovo modo di vedere le cose, di cogliere le risorse oltre il disagio, facendo leva sulle potenzialità della persona, innescando quel cambiamento che consenta di scrivere una storia nuova maggiormente orientata alla crescita personale e ad una qualità di vita migliore.

Contatti